Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso del cookie.

La storia del suino nero lucano è legata alle vicende storiche e pastorali dell’ Italia appenninica. La capacità di adattamento di questa specie, grazie anche alla loro capacità di vivere allo stato brado e di alimentarsi di alimenti poveri del sottobosco diede vita ad una forte espansione.

.salsicciadimaiale

 

 

 

Verso la metà dell’900 però venne sempre più rimpiazzata da specie suine più produttive,  cosi da portare il suino nero lucano sull’orlo dell’estinzione.

Agli inizi degli anni ’90 la calabria e a seguire le altre regioni meridionali iniziarono un programma di recupero di questa specie che era diffusa in tutto il mezzogiorno d’Italia.

Oggi fortunatamente l’estinzione è stata scongiurata e dalle 6 femmine  che diedero vita al progetto di recupero abbiamo ora circa 300 fattrici.

L’attività di recupero voluta fortemente da associazione allevatori, Alsia, l’università di Basilicata, comunità montana medio basento in collaborazione con un selezionato gruppo di allevatori offrono ora a tutti di poter usufruire di specialità dal gusto unico. 

Il suino nero lucano e le specialità derivate fanno parte da tempo del nostro ricco menù, il mese di dicembre infatti è interamente dedicato al maiale nero lucano. Noi usiamo uno slogan, "il ricordo di un gusto antico" , e questo che vogliamo offrire a tutti i nostri ospiti. Il ricordo di un gusto che stava per andar perso.

polentaepezzentecostata-maiale-nero

 

Contatto veloce

F:ne Patacca 63, 85020 Avigliano (pz)

Mobile: +39 347 1373346

Tel: +39 0971 85176

Chiuso il martedì

Go to top