Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso del cookie.

NOVEMBRE IL MESE DEL BACCALA' 

e il nostro menù si arricchisce di piatti dedicati all'unica specialità di pesce lucana, qui troverai solo alcune specialita del nostro menù.

 

Petali di baccalà con pompelmo rosà, peperone crusco con crema di baccalà e  formaggio e baccalà marinato alla menta glaciale e arancia.

 

 

 Filetti di baccalà in crosta di amaranto, quinoa, lino e sesamo con purè di melanzane

baccalincrosta2

 Baccala all' aviglianese 

baccalallaviglianese

 

 

 Baccalà ai sapori di autunno 

baccalautunno

Cheese cake baccalà e peperoni cruschi caramellati con melograno e frutti di bosco.

 

 

Il baccalà  nella cultura e nelle tradizioni Aviglianesi ha radici molto profonde, infatti era l’unico pesce che mangiavano i nostri antenati, poiché si poteva conservare sotto sale e consumare durante i lunghi inverni. Il baccalà unico piatto di mare che all’epoca si poteva alternare saltuariamente ad una enogastronomia principalmente basata sui prodotti d’ allevamento e agricoltura. Oggi il Baccalà è un pilastro portante dell’enogastronomia regionale, specialmente ad Avigliano dove a fine agosto si svolge anche la tradizionale sagra del Baccalà.baccalallaviglianese

Come fare il baccalà all'aviglianese ?? 

Il baccalà aviglianese, come da tradizione viene preparato con peperoni rossi dolci essiccati e fritti,detti Peperoni Cruschi. In dialetto aviglianese si dice " lu baccalà cui prinij ros-ca ros-ca".

 CURIOSITA'...

 Il baccalà è l'alimento costituito dal merluzzo bianco (Gadus morhua), pesce presente nell'Oceano atlantico settentrionale, conservato sottosale. La salagione ne consente la conservazione per lungo tempo, e per questo viene impiegata fin da tempi lontanissimi per consentire il trasporto e la consumazione del pesce in luoghi anche molto distanti da quelli d'origine.

Sembra che la procedura di salagione del baccalà si debba attribuire ai pescatori baschi che, seguendo i branchi dibalenee arrivati al Mare del Nord, si imbatterono in enormi banchi di merluzzo verso l'isola di Terranova e usarono per questo pesce il procedimento di conservazione già da essi usato per la carne di balena.

Il baccalà è elemento essenziale di molte cucine popolari, nelle quali il suo utilizzo si alterna a quello dello stoccafisso che è sempre merluzzo, ma conservato mediante essiccazione.

Tanto il baccalà quanto lo stoccafisso, per essere utilizzabili, hanno bisogno di una lunga immersione in acqua fredda, che provvede ad eliminare il sale e a restituire ai tessuti la forma originale.

Fonte: Wikipedia

 

Scopri anche  altro... come le specialità di asinello, il mailae nero lucano, i sapori del bosco. Resta aggiornato su i mesi tematici.

 

Contatto veloce

F:ne Patacca 63, 85020 Avigliano (pz)

Mobile: +39 347 1373346

Tel: +39 0971 85176

Chiuso il martedì

Go to top